Tipologie di Piscina

Tipologie di piscine

La piscina può essere pensata quadrata, ovale, rettangolare o di qualsiasi altra forma, con angoli arrotondati o con eleganti gradini, rivestita in molti modi e con materiali pregiati. Lo staff di Progetto H2O  può soddisfare tutte le esigenze di privati, Centri Sportivi, Alberghi, Camping, Piscine pubbliche.

una piscina realizzata da PROGETTO H2O che si distingue per la ricerca del design, per la selezione dei materiali, per l’affidabilità degli impianti e delle apparecchiature, per le finiture, per i rapidi tempi di progettazione ed esecuzione, per l’accurata gestione e per la garanzia del prodotto finito e dei suoi accessori.

Piscine in cemento armato

Sono le piscine più pregiate, sono costituite da fondo e pareti realizzati in cemento armato che possono conferire ogni forma e dimensione. Sono le più durevoli per via di un ottima resistenza alle spinte dell’acqua e del terreno e quindi completamente inattaccabili da agenti chimici, atmosferici ed elettromagnetici.  per garantire l’ impermeabilità all’acqua vengono utilizzate guaine PVC  o materiali cementiti impermeabilizzanti.
In questo secondo caso la finitura estetica può essere realizzata tramite l’impermeabilizzante stesso, con rivestimento in piastrelle di ceramica o con mosaico in pasta vetrosa, il più pregiato.
La tecnologia di sfioro e di ricircolo dell’acqua può essere di due tipi:

Skimmer

sistema più semplice  che garantisce pulizia della superficie dell’acqua e semplicità di utilizzo. L’acqua viene aspirata dalla superficie tramite skimmer,  prefiltrata, inviata al filtro e quindi reimmessa in piscina tramite immissori a parete.

Sfioro in superficie

sistema esteticamente e tecnologicamente più raffinato che permette di avere la migliore pulizia dello specchio d’acqua ed un effetto estetico massimo, dovuto al fatto che il livello dell’acqua è allo stesso livello o qualche centimetro più alto di quello della pavimentazione circostante.

Lo sfioro viene realizzato con canaline perimetrali prefabbricate in cemento o in acciaio oppure con canalina perimetrale a spiaggia realizzata in opera o ancora tramite sfioro a cascata. L’acqua sfiorata viene raccolta tramite pilette poste nella canalina di sfioro in un collettore e convogliata in una vasca di compensazione da cui viene aspirata dalla pompa di filtrazione che la invia al filtro e successivamente in piscina.

 

Piscine Fuori Terra

Le piscine fuori terra hanno il vantaggio di risolvere al meglio ogni problema di posafunzionalità e manutenzione. Le piscine “fuori terra” non necessitano di alcuna autorizzazione o formalità burocratica per la loro installazione offrendo comunque quel comfort e il piacere estetico tipico delle piscine più prestigiose. Grazie all’ampia gamma dimensionale, alla qualità delle componenti, e agli innumerevoli accessori, comprese le coperture “a serra”.

La struttura può essere di più tipologie

Piscine in lamiera e rivestimento interno in PVC

costituita da montanti verticali e binari orizzontali che formano l’armatura della piscina e guidano il posizionamento della parete perimetrale flessibile. Il trattamento galvanico e la doppia verniciatura assicurano un’ottima resistenza agli agenti atmosferici ed una durata eccezionale nel tempo. La piscina poi è internamente rivestita in PVC “liner” che ne costituisce il rivestimento estetico e impermeabile Questa piscina è ideale nel caso di installazione fissa

Piscine in legno e rivestimento interno in PVC

costituita da montanti verticali e pannellatura realizzati in legno trattato per esterni. La piscina poi come per la tipologia in lamiera è internamente rivestita in sacco di PVC che ne costituisce il rivestimento estetico a tenuta d’acqua. Anche questa piscina è ideale per installazioni fisse, con la resa estetica del legno.

Piscine con sacco strutturale in PVC

costituita da montanti verticali e orizzontali in pali di acciaio galvanizzato che formano l’armatura di sostegno della piscina. Il sacco in PVC armato ad alta resistenza costituisce poi sia il rivestimento impermeabile e di finitura che la parte strutturale contenitiva. Questo tipo di piscine sono ideali laddove le si desideri utilizzarle solo durante il periodo estivo per poi rimuoverle durante le stagioni fredde.

Prefabbricate

La piscina prefabbricata permette di ottenere a lavori ultimati il medesimo effetto estetico e le medesime funzionalità di una piscina in calcestruzzo. L’unico vincolo imposto da queste strutture è il rivestimento impermeabile, in quanto una piscina prefabbricata deve essere rivestita con PVC preformato o realizzato in loco.

Tipologie di piscine prefabbricate

Piscine in cassero a perdere in polipropilene

La piscina in cassero a perdere è prefabbricata in cemento armato, grazie alla struttura modulare autoportante, può essere collocata in spazi di ogni genere, anche su terreni in forte pendenza, senza l’utilizzo di contrafforti o pilastri di sostegno. Il cassero a perdere viene montato su un cordolo di appoggio in magrone precedentemente costituito, vengono poi inseriti i ferri di armatura e quindi riempito di calcestruzzo utilizzandone la metà rispetto alla medesima piscina realizzata in calcestruzzo con metodo tradizionale. Contemporaneamente viene gettata la platea che si aggancia alle pareti usando apposite staffe per armatura. Si procede quindi posando il bordo perimetrale, rasando il fondo, montando l’impianto di filtrazione e quindi posando il PVC impermeabile. Oltre all’uso inferiore di calcestruzzo, questa tipologia di piscina,  permette di scavare sul perimetro solamente 40 cm in più rispetto alle misure interne della piscina mentre per piscine in cemento armato e prefabbricate di altro tipo è necessario scavare più di un metro oltre le misure del perimetro interno, un altro vantaggio di questo tipo di piscine è che una volta ultimate queste operazioni la posa dura solo un giorno.

Piscine prefabbricate in anelli di acciaio o cemento

Grazie ai pannelli in lamiera zincata e di cemento è possibile realizzare piscine di qualsiasi forma e profondità. Creato lo scavo viene gettata una soletta in cemento armato che sarà la base sulla quale verranno successivamente montati i pannelli modulari. Questi vengono avvitati gli uni agli altri e sono sostenuti verticalmente da contrafforti. Terminato il montaggio della struttura, effettuati tutti i collegamenti idraulici e posato il bordo perimetrale, la vasca viene rivestita con il Liner in PVC. La soluzione con pannelli è certamente di sicuro interesse in quanto permette di ridurre i tempi di realizzazione non essendo necessario rispettare i periodi di maturazione del calcestruzzo. I normali tempi di realizzazione di tale struttura variano da due a tre settimane. Con questo sistema è possibile realizzare piscine sia a skimmer che con bordo a sfioro.

Top